Ubi Petrus, ibi Ecclesia: "Dove c'è Pietro, lì c'è la Chiesa" (Sant'Ambrogio, Explanatio Psalmi XL, 30, 5)

lunedì 17 giugno 2019

LA FORZA DELL’UMILTA’ NEL SERVIZIO DI RAPPRESENTANZA PONTIFICIA (PARTE V)


IL NUNZIO È UOMO DI UMILTÀ

Papa Francesco ai Nunzi Apostolici: "Essere uomo di Chiesa richiede anche l’umiltà di rappresentare il volto, gli insegnamenti e le posizioni della Chiesa, cioè mettere da parte le convinzioni personali"

        di Antonino Legname

Ai Nunzi Apostolici riuniti in Vaticano il 13 giugno 2019, Papa Francesco ha voluto consegnare le “Litanie dell’umiltà” del Servo di Dio Cardinale Rafael Merry del Val (1865-1930), Segretario di Stato e collaboratore di San Pio X. È una Litania che tutti dovremmo recitare spesso per crescere nella virtù dell’umiltà e per poter vivere con più serenità e con più distacco evangelico ogni tipo di servizio, piccolo o grande, che la Chiesa ci affida. Questa è la logica evangelica del «Quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare». Si racconta che santa Teresa di Lisieux, quando era sul letto di morte, abbia risposto ad una consorella che si lamentava rattristata di non avere nulla da donare al buon Dio al momento della morte: “Quand’anche avessi compiuto tutte le opere di San Paolo, mi giudicherei ancora come un ‘servo inutile’; ed è proprio questo che fa la mia gioia, perché non avendo nulla, riceverò tutto dal buon Dio”.

O Gesù, mite e umile di cuore, esauditemi!
Dal desiderio di essere stimato - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere amato - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere decantato - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere onorato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere lodato - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere preferito agli altri - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere consultato - Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere approvato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere umiliato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere disprezzato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di soffrire ripulse - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere calunniato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere dimenticato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere preso in ridicolo - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere ingiuriato - Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere sospettato - Liberatemi Gesù.
Che gli altri siano amati più di me - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri siano stimati più di me - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano crescere nell’opinione del mondo e che io possa diminuire - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere impiegati e io messo in disparte - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere lodati e io non curato - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere preferiti a me in ogni cosa - Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere più santi di me, purché io divenga santo in quanto posso - Gesù datemi la grazia di desiderarlo!

ARTICOLI RECENTI