Ubi Petrus, ibi Ecclesia: "Dove c'è Pietro, lì c'è la Chiesa" (Sant'Ambrogio, Explanatio Psalmi XL, 30, 5)

mercoledì 28 giugno 2017

IL PONTEFICE INCONTRA UN GRUPPO SPAGNOLO DI DONNE SEPARATE E DIVORZIATE

"NON ABBIAMO LA VOCAZIONE A RESTARE FERITI"
Francesco ai divorziati: «La Chiesa vi protegge e vi abbraccia … E voi pregate per i vostri ex».

Francesco con un gruppo di Donne separate e divorziate

di Antonino Legname

Papa Francesco, il 26 giugno 2017, ha ricevuto in udienza privata 35 donne separate o divorziate del Gruppo “Santa Teresa” della diocesi di Toledo in Spagna. Si tratta di donne che hanno sofferto a causa della separazione o del divorzio e che hanno trovato comprensione e accoglienza da parte della Chiesa. L'incontro con il Papa era stato chiesto con una lettera, alla quale Francesco ha risposto, concedendo l'incontro. L'arcivescovo di Toledo, Mons. Braulio Rodríguez, che ha accompagnato il Gruppo, ha riferito che il Santo Padre ha dialogato amabilmente e con semplicità con le signore, ed ha risposte ad alcune domande. Per esempio, alla domanda di Esperanza Gomez-Menor su come educare i figli quando i criteri educativi dei genitori sono differenti, il Pontefice ha risposto che i figli devono essere educati ad amare e a rispettare tutti, ed ha esortato le donne a pregare per i loro ex mariti. Il delegato per la pastorale familiare della diocesi di Toledo, Miguel Garrigós, presente all'incontro, ha detto: «Il Papa ha insistito nel dire che, come esseri umani, non abbiamo la vocazione a rimanere feriti. Dobbiamo abituarci a convivere con le cicatrici, che hanno una loro dignità, in quanto esprimono sofferenza; come le rughe degli anziani che “dignificano” coloro che le hanno». Non c'è dubbio - ha sottolineato il Papa - che è il perdono sia difficile; è un cammino che ha bisogno della grazia di Dio. Infine, Francesco ha consigliato al Gruppo di leggere Amoris laetitia, specialmente il capitolo 4°. 
[Fonte: Religión Digital, del 27 giugno 2017]