Ubi Petrus, ibi Ecclesia: "Dove c'è Pietro, lì c'è la Chiesa" (Sant'Ambrogio, Explanatio Psalmi XL, 30, 5)

lunedì 17 aprile 2017

PAPA FRANCESCO PREGA IL REGINA COELI IL LUNEDI DELL'ANGELO




PAPA FRANCESCO 
PREGA IL REGINA COELI

in Piazza San Pietro
Lunedì dell'Angelo, 17 aprile 2017


«Cogliete ogni buona occasione per essere testimoni della pace del Signore risort

di Antonino Legname



Oggi, Lunedì dell'Angelo, Papa Francesco, durante la preghiera del Regina Coeli, in Piazza San Pietro, ha ricordato che le donne, quando si recarono al sepolcro, ricevettero dall'Angelo l'invito ad andare in fretta a dire ai discepoli che il Signore era risuscitato dai morti. Questo messaggio di gioia e di speranza deve essere annunciato, con una certa fretta, anche agli uomini e alle donne del nostro tempo. - ha detto il Papa - ricordando che ormai «l'ultima parola non è più della morte, ma della vita. E questa è la nostra certezza». La risurrezione di Cristo è l'evento nuovo della storia e del cosmo, che deve spingere gli uomini e le donne di oggi a gesti di concreta solidarietà e di solidale accoglienza. «Si tratta di segni comuni e umani - ha detto il Papa - ma che, sostenuti e animati dalla fede nel Signore Risorto, acquistano un’efficacia ben superiore alle nostre capacità». Cristo vivo continua ancora oggi la sua opera di riscatto delle miserie umane attraverso lo Spirito Santo. Egli «raggiunge ogni cuore umano e ridona speranza a chiunque è oppresso e sofferente». Il Papa invoca l'aiuto di Maria affinché, tra le vicenda del mondo, ci renda «segni limpidi di Cristo risorto» e sostegno consolante a quanti sono nella tribolazione. E chiede l'intercessione di Maria «in modo particolare per le comunità cristiane perseguitate e oppresse che sono oggi, in tante parti del mondo, chiamate a una più difficile e coraggiosa testimonianza». Subito dopo il Regina Caeli, il Papa augura a tutti «di trascorrere nella serenità questi giorni dell’Ottava di Pasqua, in cui si prolunga la gioia della Risurrezione di Cristo», ed invita a saper «cogliete ogni buona occasione per essere testimoni della pace del Signore risorto».