Ubi Petrus, ibi Ecclesia: "Dove c'è Pietro, lì c'è la Chiesa" (Sant'Ambrogio, Explanatio Psalmi XL, 30, 5)

mercoledì 13 dicembre 2017

SANTIFICARE IL GIORNO DEL RIPOSO

LA DOMENICA ANDANDO ALLA MESSA
Papa Francesco: «Dall'Eucaristia attingiamo tutta l'energia per amare e per compiere il bene»



di Antonino Legname


«Perché andare a Messa la domenica? Con questa domanda Papa Francesco ha iniziato la sua Catechesi del Mercoledì, 13 dicembre 2017, nell'Aula Paolo VI. Il primo motivo per cui i cristiani partecipano alla celebrazione domenicale della Messa è perché  «l'Eucaristia è al centro della vita della Chiesa». Il Pontefice ci ricorda che «noi cristiani andiamo a Messa la domenica per incontrare il Signore risorto, o meglio - precisa il Papa -  per lasciarci incontrare da Lui, ascoltare la sua parola, nutrirci alla sua mensa, e così diventare Chiesa, ossia suo mistico Corpo vivente nel mondo». È un peccato che alcune società secolarizzate abbiano smarrito il senso cristiano del Giorno del Signore, che viene santificato dalla celebrazione dell'Eucaristia. La domenica è il «giorno del riposo» e bisogna astenersi dal lavoro, perché l'uomo ha bisogno di fermarsi per recuperare le forze e per ricevere dal Signore la grazia necessaria per «vivere l’oggi con fiducia e coraggio e per andare avanti con speranza». Il Vescovo di Roma ribadisce che «la domenica cristiana gira intorno alla Messa» e si domanda: «che domenica è, per un cristiano, quella in cui manca l’incontro con il Signore?». Conosciamo l'alibi di coloro che per non partecipare alla Messa domenicale adducono come scusa il fatto che possono pregare il Signore a casa propria oppure che è sufficiente «vivere bene, amare il prossimo» e impegnarsi in opere di volontariato. Francesco spiega: «E’ vero che la qualità della vita cristiana si misura dalla capacità di amare»; ma dove attingiamo tutta l'energia per amare e per compiere il bene?  La risposta è: dalla «fonte inesauribile dell'Eucaristia». Il Pontefice chiarisce che in verità noi «non andiamo a Messa per dare qualcosa a Dio, ma per ricevere da Lui ciò di cui abbiamo davvero bisogno». In conclusione: noi andiamo a Messa la domenica non solo per adempiere un precetto, ma soprattutto per ricevere dal Signore, con la sua presenza viva, la grazia e la forza di mettere in pratica il comandamento dell'amore, che ci rende veramente credibili di fronte al mondo.